Filippo Schiavetti Arcangeli ARCHITETTO
Filippo Schiavetti Arcangeli                                    ARCHITETTO

BIO-SCUOLA ELEMENTARE A MORLUPO 2011 (COLLABORAZIONE)

ARCH. LAURA PANE INCARICATO DAL COMUNE DI MORLUPO PER REDIGERE IL PROGETTO DI UNA NUOVA SCUOLA ELEMENTARE PER 560 ALUNNI IN LOCALITA'  ASSURA

 

TEAM PER IL PROGETTO ARCHITETTONICO, LA  CONTABILITA', CRONOPROGRAMMA,  E RENDER:

 

ARCH. CESARE ROCCHI - ARCH. FILIPPO SCHIAVETTI ARCANGELI -

ARCH. ANDREA VANNI - ALESSANDRO FUCA' - LORENA DI BARI

 

TEAM PER LA STRUTTURA E PER GLI IMPIANTI:

 

ING. LOCCI MAURIZIO - ING. FABIO PACIOTTI - GEOM. ALESSANDRO ILLUMINATI

                                            BREVE RELAZIONE

 

Il progetto è stato determinato principalmente da alcuni fattori basilari: il contesto in cui inserire il plesso scolastico, l’orientamento e la sezione del terreno. Il contesto, con una forte suggestione paesaggistica e naturale, affacciato sul Parco di Veio, è stato fondamentale per l’esigenza di conservare l’area il più possibile “godibile” non con un edificio appoggiato sul terreno, ma che ne scaturisse quasi come un suo naturale prolungamento. L’orientamento, prevalentemente a sud, sud-est ha dettato le direttrici principali delle scelte progettuali, prevedendo tutta la parte didattica a sud ,sud-est ed ovest e le zone servizi sul lato nord. La sezione del terreno ha dato origine alla tipologia della scuola non in elevazione ma, rispettando l’orografia del terreno, si entra a quota zero e si scende al livello sottostante. Questo dà luogo a due vantaggi immediati: il primo è un praticamente azzerato impatto ambientale, ed il secondo consiste in un quasi pareggio tra scavi e riporti di terreno. L’organismo architettonico è stato concepito in due parti distinte ed unite da un giunto tecnologico strutturale che saranno definite come corpo sud e corpo nord. L’edificio è stato sempre pensato con l’obiettivo primario di potenziare in modo preponderante la climatizzazione passiva, tendendo al costo “zero” e cercando di ottimizzare al meglio sia la massima insolazione invernale nella parte sud (aule didattiche ed intercicli), sia l’interramento per l’orografia del terreno del lato nord (depositi e locali tecnici), che godrà dei benefici sfruttando l’inerzia termica che garantisce il suolo.

 

 

                                        CRITERI PROGETTUALI


I principali criteri progettuali adottati sono:

• la concezione dell’edificio scolastico quale connettivo tra scuola e società, anche attraverso spazi ed attività che realizzino la funzione della scuola come centro di promozione culturale, sociale e civile;

• l’accessibilità da parte della comunità e l’utilizzo autonomo di servizi comuni;

• la naturale luminosità degli spazi didattici e la massima adattabilità per lo svolgimento di attività integrative in relazione al rinnovamento ed aggiornamento delle attività scolastiche o di ogni altra attività di tempo prolungato;

• l’orientamento ottimale (da Norme Tecniche per Edilizia Scolastica) è a sud-est per la permanenza prolungata degli alunni nelle aule didattiche e negli intercicli previsti.

Contattateci

Se desiderate ulteriori informazioni non esitate a contattarci:

 

filipposchiavettiarcangeli

Via Macedonia 10

00179 ROMA

 

Telefono

+39 06 7853577

 

Cellulare

+39 335 6545279

 

E-mail

f_schiavetti@libero.it

 

 



Novità

Nuovo sito web

Consultate il nostro nuovo sito web. Troverete tutte le novità sui nostri servizi e progetti.

 

Leggete tutte le nostre novità.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© filipposchiavettiarcangeli Via Macedonia 10 00179 ROMA Partita IVA: